Progetto SUSTANZEB

Proof of Concept Projects - D.D. del 2 marzo 2018 n. 467





Progetto SUBERWALL

Il progetto SUBERWALL (Sustainable buildings environmentally excellent wall) è stato uno dei 38 progetti finanziati dalla Regione Calabria attraverso il Rural Development Programme (PSR) 2007/2013 Measure 124 (ASSE 1: “Miglioramento della Competitività del Settore Agricolo e Forestale” - Cooperazione per lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e tecnologie nei settori agricolo e in quello forestale). Esso ha avuto come obiettivo quello di individuare la migliore modalità di riutilizzo degli scarti di sughero generati dai processi di produzione, per la realizzazione di pannelli, ad elevate prestazioni termiche per gli edifici agroalimentari ad elevata sostenibilità ambientale


ATTIVITA' DI RICERCA
In una prima fase, sono state determinate le caratteristiche termiche di alcuni campioni di pannelli di sughero differenti per granulometria, tipologia di lavorazione (biondo o bruno) e spessore. Le caratteristiche termiche sono state determinate mediante l’utilizzo del metodo termoflussimetrico, come previsto nella norma ISO 9869:1994, generando un transitorio termico mediante l’utilizzo di una camera fredda costituita da un box refrigerato inserito all’interno di un ambiente riscaldato con funzione di camera calda, entrambi a temperatura controllata. Da tale sperimentazione, sono stati scelti i pannelli di sughero idonei al confezionamento dei pannelli sandwich dei quali determinare le caratteristiche termiche attraverso l’utilizzo di un passlink, struttura prefabbricata realizzata con un telaio in acciaio e pareti in materiale isolante, equipaggiata con sistemi di climatizzazione caldo/freddo, per determinare le proprietà termiche di componenti edilizi in condizioni ambientali reali o controllate. Essa consta di una doppia camera a temperatura controllata, di uguale superficie e separata da un setto divisorio, realizzato anch’esso in materiale isoante, in modo da poter ospitare i prototipi dei panelli oggetto di ricerca, inoltre il sistema è stato utilizzato per determinare le caratteristiche termiche dei pannelli sandwich anche in condizioni reali (ambiente a temperatura controllata-ambiente esterno). A valle delle prove sui pannelli sandwich è stato individuato quello idoneo alla sperimentazione in condizioni reali di utilizzo attraverso la realizzazione di un modulo edilizio con telaio in legno e pareti costituite da pannelli sandwich della stessa tipologia di quello che ha dimostrato le migliori performance termiche.


IL MODULO EDILIZIO
Il modulo edilizio consta di un unico ambiente con superficie 3x5 m e con telaio in legno costituito da archi strutturali incernierati tra loro consentendo una certa flessibilità e modularità all’intera struttura. Gli archi si trovano ad una distanza tale da poter ospitare i singoli pannelli sandwich che hanno dimensioni standardizzate e disposti non solo per la realizzazione delle pareti ma anche per la tamponatura del tetto. Un sistema di tiranti in acciaio rinforza la struttura e facendo collaborare a compressione anche il sughero. Il sistema di fondazione è stato progettato in modo da consentire l’appoggio orizzontale dell’intera struttura in qualsiasi tipologia di terreno mediante l’utilizzo di geo-viti. Il modulo può essere smontato e rimontato facilmente poiché è realizzato con incastri semplici e la modularità dei pezzi semplificano il montaggio della struttura anche da parte di personale non specializzato. L’impiego di materiali come il sughero ed il legno, fanno del modulo un sistema estremamente eco-compatibile e assolutamente sostenibile sia a livello ambientale che economico e sociale.